DI MAURO RUBIN

Qualche settimana fa sul blog di Necosi sono venuto a conoscenza di questo nuovo browser game: Fanta-Trade. Si tratta di un gioco strategico finanziario che permette di gestire un capitale (virtuale) base di 100.000 euro: ogni utente può acquistare e vendere azioni cercando di produrre più utili possibile. Shannon.it ha voluto saperne di più ed ha intervistato Andrea Grimaldi, ideatore del progetto. Nel finale vengono anche fatte alcune anticipazioni sullo sviluppo futuro del gioco.

- Chi è l’ideatore di questo servizio?
Ideatore, sviluppatore e promotore del progetto rimango sempre io, Andrea, 26 anni, una laurea in economia, sviluppatore Php un po’ per caso. Dai tempi dell’università mi è sempre piaciuto giocare con i numeri e d’altronde chi non spera di avere il guizzo geniale e di trovare “la formulina” che indichi la via di una veloce ricchezza tra la valanga di dati, grafici ed informazioni che ogni giorno le borse producono e che sembrano, da quanto si dice nei telegiornali, avere ricadute sulla vita di tutti? Dunque economista, sviluppatore autodidatta e… giocatore. Diciamo che fino a qualche tempo fa spendevo molto tempo su giochi di strategia (anche e soprattutto browser game). Da lì ho capito che per appassionarsi ad un gioco non è detto che debba avere una grafica mozzafiato. Un anno di stage in una grande azienda italiana quotata come collaboratore del responsabile di comunicazione finanziaria hanno completato le basi per dare solidità a Fanta-Trade.eu

- Com’è nato Fanta-Trade?
Fanta-Trade.eu è nato da una partita di calcetto finita male, da un contrasto un po’ forte, da una caviglia ingessata che mi ha tenuto a casa per un po’, da uno strisciante interesse per i browser game, dalla voglia di creare qualcosa che potesse interessare molta altra gente.
Così mi sono messo al tavolo della cucina, ho riservato un dominio e mi sono messo a buttare giù un database, uno stile grafico. Il fatto di collaborare con un piccolo studio che produce siti internet, naturalmente, ha reso le cose molto più facili.
Di base volevo e vorrei continuare a fare qualcosa di meglio rispetto a quello che per ora si trova in rete: siti che propongono portafogli virtuali ce ne sono moltissimi, che danno grafici anche; che facciano tutto in modo accattivante, con un occhio alla reportistica, con un impianto simile ad un gioco, con la possibilità di vedere (anche se ancora in modo limitato) cosa fanno gli altri, con classifiche e squadre, con un utenza che si aggira sui 23 anni… no, non ce ne sono.

- Come è stato sviluppato il progetto?
Con voglia di fare e qualche consiglio chiesto ad amici. La scelta di Php e Mysql è stata dettata banalmente dal fatto di avere esperienza con questi strumenti. Non nascondo che essendomi avvicinato alla programmazione cinque o sei anni fa, da autodidatta, senza una base teorica solida, alcuni problemi nel gestire un progetto così grande li ho risolti solo con il tempo. Tra le cose buone che sono riuscito a fare una che mi ha molto semplificato la vita è stato l’impianto sostanzialmente modulare del progetto: non potendo dedicarmi a tempo pieno a Fanta-Trade.eu ho pensato ad una struttura scalabile sulla quale installare via via altri servizi.
Altro grande problema all’inizio è stato riuscire a gestire una mole di dati davvero impressionante, ad oggi su Fanta-Trade.eu è possibile comprare e vendere 23 valute (non troppo amate dagli utenti) e tutto quello che viene scambiato nei mercati di Parigi, Shangai, Francoforte, Hong Kong, Bombay, Londra, passando per Madrid, Amsterdam, Milano e New York: titoli come azioni “normali”, di risparmio, privilegiate… e derivati warrant, etf… insomma sono decine e decine di migliaia di titoli. Dare ad un utente la possibilità di cercare un codice indiano, processare la richiesta, andare a scovare un prezzo (spesso anche in real-time) ed impacchettare il tutto senza sapere nemmeno che tipo di “cosa” si deve cercare (titolo o derivato e che tipo di derivato) non è facile; in più tutto questo è pensato non solo per quello che c’è quotato a Milano ma, potenzialmente, per cercare in tutto il mondo. Volevo qualcosa che potesse spaziare, dove trovare se non proprio tutto quasi tutti i valori che nella vita reale si possono acquistare: sono abbastanza orgoglioso di esserci riuscito. Provate a guardare cosa potete comprare con il vostro conto titoli in banca, se ne avete uno, se volete un etf scambiato solo sulla borsa di Bombay a mio parere non lo trovate, su Fanta-Trade.eu sì.

- Nel sito c’è la possibilità di proporre nuove idee, che cosa dicono gli utenti del progetto?

Sostanzialmente gli utenti mi sembrano soddisfatti, c’è chi vorrebbe una schermata di riepilogo delle azioni acquistate più personalizzabile, chi i calcoli sui guadagni “parziali” avuti su di un titolo in un determinato periodo, chi dei grafici azionari del tipo “candelstick”, chi la possibilità di macinare i dati storici dell’evoluzione del prezzo delle azioni con funzioni di analisi… ma si tratta di strumenti più sofisticati, Fanta-Trade.eu è anche e soprattutto per chi vuole imparare, mi sembra di aver già inserito un grafico ottimo dove per ogni singola azione indica con delle bandierine quando e quante azioni sono state acquistate (è una stupidata, ma a mio parere da una facilità di interpretazione di qualcosa di complesso come una strategia di investimento che è difficile da ottenere diversamente).

- In passato ci sono stati alcuni problemi, qualche bug da fixare?
Sicuramente sì, ogni tanto qualcuno ne esce, ho avuto un periodo problematico dopo l’introduzione dei prezzi real time che credo si sia concluso.

- Ora è possibile giocare a squadre… qualche anticipazione sui prossimi sviluppi?
Un forum per ogni squadra, un blog per ogni giocatore dove dare consigli alla community, magari la possibilità di investire in materie prime come grano, rame e petrolio… e se oltre a comprare azioni, derivati, valute e materie prime potessi comprare dei fondi creati dagli utenti stessi, dei pacchetti di azioni bilanciati da qualche utente più esperto?

- Quali sono gli obiettivi del progetto?
Per ora raggiungere un buon numero di utenti, qualche migliaia, poi magari cercare qualche sponsor, insomma vorrei che Fanta-Trade.eu diventasse un punto di riferimento per chi vuole avvicinarsi ad un mondo che non si conosce molto ma che a sentire i telegiornali ha ricadute pesanti sulla vita di tutti, vorrei che prendendo un po’ di dimestichezza ognuno sia un po’ più oculato nel gestire i propri soldi, vorrei offrire una palestra a chi vuole imparare ed un parco-giochi per chi si vuole solo divertire: è facile, gratuito e fino a quando rimane tutto dentro Fanta-Trade.eu completamente privo di rischi.

Augurando un grosso in bocca al lupo ad Andrea per il suo progetto, invito tutti a partecipare al browser game e a collaborare al suo sviluppo!___

La lezione di Oilproject che ti suggeriamo oggi è Stefano Quintarelli. Neutralità della Rete: diritti degli utenti e doveri dei gestori.