Logo di Shannon.it

Archive for the ‘Eventi’ Category

Tuesday
Feb 12,2008
Immagine del post
Immagine del post

Proponiamo qui il primo esperimento di videolezione in screencast preparata per i nostri studenti di Oilproject.

Nel video Lorenzo Perone mostra come georiferire le proprie foto digitali attraverso un log GPS e come creare un file per Google Earth, da distribuire, che contenga immagini, eventuali contenuti audio/video ed il tracciato del percorso effettuato.

Immagine del post

Dopo aver visto il video, vi invitiamo a mandare le vostre opinioni all’autore o allo staff.



Wednesday
Jan 23,2008

Vi ricordate il videoblog sulla proprietà intellettuale di Francesca Terri e Christian Biasco di cui avevamo già parlato?

Arcoiris, il canale libero senza nè censura nè pubblicità, ha sospeso i finanziamenti al progetto, giunto ormai alla sua quinta puntata. Pubblichiamo la prima parte del messaggio che abbiamo ricevuto dai due autori, augurandoci che l’iniziativa possa in qualche modo riprendere con qualche altra fonte di finanziamento.

“…In un’epoca in cui la conoscenza e l’informazione possono circolare a costi bassissimi, una mentalità arretrata e lobbistica impone balzelli e pizzi arbitrari. Ci stiamo abituando all’idea che la cultura libera e gratuita è un’illusione (così come dichiarato qualche mese fa anche dalla presidente dell’ADAGP, la SIAE francese). Noi riteniamo che questa mentalità sia ingiusta e pericolosa: l’accesso alla conoscenza non può essere considerato un optional a disposizione solo di chi è in grado di pagare. È un bene primario, come l’aria, (non citiamo l’acqua e il cibo, visto che ormai ci siamo abituati all’idea che è accettabile che esseri umani muoiano di fame e sete!). La solita obiezione che viene mossa a questo ragionamento, è che facendo così si condanna gli autori a morire di fame e stenti e non si incentiva la ricerca e la creazione artistica. Non bisogna essere degli esperti per notare che comunque lo stato attuale delle leggi che riguardano “la proprietà intellettuale” (termine arbitrario per indicare cose differenti), non favoriscono gli autori e gli inventori, quanto piuttosto i grossi gruppi editoriali e le grosse compagnie private. La competenza e l’ingegnosità possono essere sostenute e finanziate anche in una società in cui la cultura e la conoscenza circolano liberamente: basta trovare nuove forme di sostentamento (il software libero è un esempio)…”



Thursday
Dec 20,2007

DI JOHN MADERO

Ho conosciuto Carlo C. tre anni fa quando, timidamente, sono andato in esplorazione al centro sociale di via Angelo della Pergola, a Milano.
Questo ventenne di Parabiago, incontrato per caso, si è rivelato di esemplare onniscienza in qualsiasi ambito dello scibile informatico anche se, ai tempi, stava ancora studiando Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. Non per altro, invece che studiare, era sempre impegnatissimo nel cercare di accontentare le numerose aziende per cui lavorava.

Individuato dai responsabili delle risorse umane di Google al FOSDEM 2006 di Amsterdam, è andato a lavorare per la giovane coppia Larry&Page nel novembre dell’anno scorso.

Da allora nessuno ne sa più nulla. I cellulari e le sue caselle email sono buchi neri. I suoi amici del Politecnico, come me, non sentono più sue nuove da quasi un anno. Carlo è stato inghiottito da Google ed ha troncato al momento della partenza qualsiasi legame con i suoi primi ventidue anni di vita.

Immagine del post


Monday
Nov 19,2007
Immagine del post
Immagine del post

Come promesso in questo post, ecco il primo video dell’Oilproject Meeting di Firenze del 28 ottobre scorso. Si tratta dell’intervento di Lorenzo Perone dedicato ai sistemi informativi territoriali e ai GPS: “Uilizzi poco convenzionali: divertirsi con Google Earth & Co

In un momento in cui l’informazione geografica distribuita è davvero alla portata di tutti, esploreremo alcune interessanti forme di commistione.
Come mescolare i nostri dati geografici, ricavati anche attraverso l’uso di dispositivi GPS personali, attraverso l’uso di alcuni programmi di web-mapping tra cui Google Earth e Nasa World Wind. Cosa si può fare, ed in che maniera, quali sono i limiti tecnici e quali quelli dettati dalle licenze d’uso?
Ci muoveremo quindi in un’esplorazione varia e stimolante di alcune delle soluzioni più divertenti e innovative.
Sotto potete trovare dettagli e riferimenti sugli strumenti utilizzati e le relative modalità.



Friday
Nov 16,2007

MASSIMO MELICA, presidente del Centro Studi di Informatica Giuridica, esprime il suo pensiero sull’esclusione italiana dalla gara per sviluppare software per il nuovo applicativo Android. A rispondergli ci sono MAURO RUBIN e GUIDO SCORZA, secondo cui gli avvocati di Google avrebbero sbagliato facendo una “distratta lettura della vigente disciplina”.

La notizia è di queste ore, il colosso Google decide di sviluppare un software denominato Android con la caratteristica di essere basato su open source, nonchè destinato a particolari piattaforme tecnologiche di sicuro successo, gli smartphone; a tal fine nell’ottica della Rete promuove un concorso planetario con un montepremi di 10 milioni di dollari (quasi sette milioni di euro) da destinare ai migliori programmatori.

Il regolamento del concorso, per la sua natura privatistica, si riserva di indicare i requisiti dei partecipanti e qui riporta una serie di nazioni in contrasto con le leggi federali statunitensi Cuba, Iran, Syria, North Korea, Sudan, and Myanmar (Birmania) precludendo altresì la partecipazione ai cittadini residenti in Quebec e Italia in quanto le leggi locali pongono delle restrizioni.

Immagine del post


Friday
Nov 9,2007

Dal blog di Pausa Caffé

“Terza puntata di Pausa Caffe’ con ospiti Madero ed Enrico Giubertoni, dello staff di Oilproject.org e del suo rispettivo blog Shannon.it. Il contenuto della puntata e’ davvero interessante, si parla principalmente del progetto Oilproject, delle nuove lezioni e dell’idea di Shannon.it, blog concettualmente innovativo. Se ascoltate la puntata capirete il senso di quello che dico.Mi Scuso per la voce e il modo di esporre i miei concetti (torno da un brutto raffreddore).Bravissimi invece gli ospiti.”

Ascolta il podcast!

Commenti?



Saturday
Nov 3,2007

FEDERICO MORO, dalla Cina, sostiene che qui in Italia siamo tutti cascati in una sorta di truffa mediatica. A rispondergli c’è MASSIMO MELICA, Presidente del Centro Studi di Informatica Giuridica. Buona lettura!

Signori della stampa e signori politici, complimenti! Se la sono bevuti tutti, in primis Grillo (che non ha colto l’aspetto più drammatico della vicenda), seguito dai bloggers italiani (che già prima si stavano informando della cosa) e dall’opinione pubblica fino ad arrivare agli echi della stampa internazionale.

Tanto per fare qualche esempio: Out-law.com titola un articolo “Italy proposes ‘anti-blogger’ law”; il Times con una fredda battuta tristemente allusiva alle condizioni della nostra politica “A geriatric assault on Italy’s bloggers”; BoingBoing “Italy proposes a Ministry of Blogging with mandatory blog-licensing”. Grazie al nostro sistema informativo sia i cittadini italiani che il resto del mondo si stanno convincendo che la legge Prodi Levi sia una legge anti-blog. Mi spiace deludere tutti ma questa legge non è anti-blog, magari lo fosse!

Immagine del post


Thursday
Nov 1,2007

Questa settimana abbiamo aggiornato il blog decisamente poco perchè siamo stati tutti impegnati nel primo meeting di Oilproject, che ha avuto luogo domenica scorsa all’interno di QuiFree.it, un convegno del poliedrico Festival della Creatività di Firenze. Che dire… è sempre un’esperienza incontrare dal vivo persone mai viste ma con cui tanto si è lavorato al telefono, in chat, via mail, o su un blog come questo.

I relatori (anche bloggers di Shannon: Lorenzo Perone, Enrico Giubertoni, Mario Govoni, Simone Onofri) hanno fatto un gran bel lavoro e presto pubblicheremo le registrazioni degli interventi, che inaugureranno un nuovo canale di formazione in formato video frutto della collaborazione tra Oilproject e Shannon. Speriamo di riuscire a pubblicare un video alla settimana, ma sarà dura. :D

Nel frattempo, ecco alcuni resoconti del meeting di Firenze.

Immagine del post


Thursday
Oct 18,2007

DI FEDERICO MORO

Nota: questo articolo ci è stato spedito alle 16 circa dal nostro blogger in Cina Federico Moro. In Italia ancora non se ne è parlato. Aggiornamenti in arrivo

Dopo Thailandia e Marocco anche in Cina arriva la censura per YouTube. Il fatto è ieri, la notizia non ancora riportata dalla stampa ufficiale. Da un giorno e mezzo a Pechino infatti non si apre più il sito, non si riesce accedere nemmeno usando un server proxy e i video importati da YouTube sulle pagine di altri siti semplicemente non esistono più e al loro posto la pagina bianca lascia un cadaverico senso di vuoto.

Immagine del post


Tuesday
Oct 16,2007

DI SIMONE ONOFRI

Nel grande mercato del Web 2.0 e dello User Generated Content molti non sanno che YouTube non è stato il primo esempio di Social Network legato all’ambito Multimediale. Non ci credete? Ecco la storia!

Esattamente 40 anni fa, nel 1967, la grande mente di Brian Wilson dei Beach Boys aveva avviato, senza volerlo, un processo di Social Networking ottenendo un album Sociale. Smile, questo il nome dell’album, non aveva ancora visto la luce a causa numerosi ritardi per i motivi più disparati, ma alcune informazioni sulla tracklist e dei frammenti incompleti di registrazioni e avevano cominciato a circolare. Così i numerosi Fan cultori del gruppo, alla caccia di tali frammenti e altro materiale su Smile, lo hanno elaborato e mixato, ottenendo ognuno la sua versione personale di Simile. Negli anni ognuno aveva la sua personalissima versione di Simile e, quando Brian Wilson decise di pubblicare, qualche anno fa, la versione ufficiale, molti rimasero sopresi…

Immagine del post


Aforismi ad aeternum

"Ratzinger ha invitato i giovani alla castità. Se funziona con loro proverà anche con i preti."
Daniele Luttazzi

"Ciò che ho sempre trovato di più bello, a teatro, è il lampadario."
Baudelaire

"Non so se Dio esiste. Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa."
Woody Allen

"Dio è un commediante che recita per un pubblico troppo spaventato per ridere."
Voltaire


Technorati


MyBlogLog




Vuoi proporre un articolo?
articoli@shannon.it

Vuoi contattare lo staff?
staff@shannon.it

PARTECIPA ALLE DISCUSSIONI IN CORSO:

  • Le democrazie al banco di prova (2567)
    • Gaston Castle: I have read so many articles or reviews about the blogger lovers except this post is truly a nice article,keep it up.My blog official link
    • Leopoldo Spradling: Thanks for sharing your thoughts on %meta_keyword%. RegardsHere is my web-site … via
    • Lauri Geach: Hi there, after reading this amazing piece of writing i am also cheerful to share my knowledge here with friends.Stop by my blog post visit link
    • Brianne Heard: This is really attention-grabbing, You are an excessively skilled blogger. I’ve joined your rss feed and look ahead to in quest of more of your fantastic post. Also, I have shared your web...
    • Andy Petchy: Awesome issues here. I am very satisfied to look your post.Thanks a lot and I’m having a look forward to touch you.Will you kindly drop me a e-mail?my website :: home page
  • Oilproject presenta sei nuovi eventi gratuiti su Internet (802)
    • Victorina Pittmann: Sⲟme genuinely nice aand utіlitarian innfo on this ѡeb site, likewise I conceive the layout has ɡot excellent features.Feel fеe to surf to my site … Niki Weiser
    • Fredericka Affleck: I like this web site very much, Its a real nice bіllet tto read and obtain info.Also visit my web ѕite … utah buy 100 facebook photo likes cheap
    • Margherita Zylstra: Some reaⅼly nice and uѕefսl infо on thiѕ internet sіte, too I believe the patteгn has got ցreat features.Feel free to visit my website: bairnsdale buy 100 facebook likes cheap




CLAUDE SHANNON




Claude Shannon è uno dei più grandi teorici del secolo scorso. Gettò le basi per la progettazione dei circuiti digitali, scrisse una teoria dell'informazione ancora oggi ampiamente considerata, fondò la teoria matematica della crittografia e creò uno dei primi programmi scacchistici per computer.
Maggiori informazioni


Add to Technorati Favorites