Logo di Shannon.it

Archive for July, 2010

Bocca aperta

Tuesday
Jul 13,2010

Osservo dagli States quello che è succede in Italia e non riesco, neanche dopo 5 minuti di riflessione, a capire se sia più sconvolgente questo video:

O questa notizia:

Vi prego: aiutatemi!



Monday
Jul 12,2010

di Mario Govoni

A volte scartabello nei miei cassetti alla ricerca di qualcosa e, per un caso di serendipity, mi succede di trovare quello che non cerco. È il caso di questa lettera, che il mio amico di penna Pourquoipas mi ha mandato nello scorso ottobre. L’ho letta: contiene riferimenti a fatti oramai datati, ma i concetti generali che esprime sono ancora validi e gli stessi esempi che porta, pur essendo inquadrati storicamente, non hanno, ahimè, perso la loro attualità; in fondo, come dice l’Ecclesiaste, “nulla di nuovo sotto il sole”.

“Caro Mario,
vorrei condividere con te questa riflessione. Si fa tanto parlare di cultura di destra e cultura di sinistra, di intellettuali di destra e di intellettuali di sinistra (com’è brutto che la parola “intellettuale” sia, a volte, usata come un insulto) e si sbaglia tutto, ci si comporta come lo stolto che guarda il dito e non la luna che indica.
Come si può classificare una cultura di destra o di sinistra? In base ai libri? Ho letto testi di Nietzsche ma anche di Bakunin e di Trotsky, non mi sono fatto mancare “La montagna dalle sette balze” di Thomas Merton, che – come sai – era un monaco trappista, ma anche le “Provinciali” di Pascal. Ho letto, con gusto, Hemingway e Carver, Sciascia e la Morante, e cento altri saggisti e romanzieri. Allora? La mia cultura è di “destra”, di “centro” o di “sinistra”? Sono un laico o un mistico cristiano? Io sono io e basta, la mia cultura mi appartiene e non è né dritta né mancina, è cultura e basta, senza etichette (ndr questo tema è portante nel primo numero della rivista culturale Alfabeta2, uscita in questi giorni e curata da Nanni Balestrini e Umberto Eco).
La contrapposizione vera non è tra destra e sinistra, ma tra cultura e incultura, che è cosa diversa dall’ignoranza. Ignorante è colui che ignora, che non sa: siamo tutti ignoranti, in misura diversa, perché nessuno può conoscere tutto.
L’incultura è diversa: è strumentale disprezzo di chi non la pensa come te, è pigrizia, è (voluta o involontaria non importa) falsificazione di fatti incontrovertibili per dimostrare le proprie tesi, è scempio dell’intelligenza. L’incolto non pensa, non ragiona: accetta come fatti certi gli slogan che gli sono ammanniti da persone che lui ritiene superiori, e tutti coloro che non la pensano come lui sono dei sabotatori, dei pericoli per la società, dei paria da zittire o, perché no, da sopprimere anche fisicamente.

L’incultura sprezza il ridicolo. Un esempio: un noto esponente della Lega Nord si vantava del fatto che i padani discenderebbero dai Celti e dai Longobardi e nulla avevano a che fare con levantini e mediterranei. Il signore in questione, che ha fornito la sua versione della storia d’Italia non al bar, ma a un comizio, di fronte ad ascoltatori osannanti, ha ignorato che questo meticciamento è quantomeno improbabile: i Galli (i Celti), che abitavano originariamente la Pianura Padana, furono assorbiti dai Romani a partire dal Secondo secolo avanti Cristo, mentre i Longobardi, popolo affine ai Vandali che proveniva dalle steppe dell’Europa Centro-Orientale, si insediarono in Italia nel Sesto secolo dopo Cristo, con il permesso, anzi con la benedizione, dei Bizantini. Tra i due popoli, quindi, passano circa ottocento anni, sufficienti a diluire sangue e vino.



Aforismi ad aeternum

"Ratzinger ha invitato i giovani alla castità. Se funziona con loro proverà anche con i preti."
Daniele Luttazzi

"Ciò che ho sempre trovato di più bello, a teatro, è il lampadario."
Baudelaire

"Non so se Dio esiste. Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa."
Woody Allen

"Dio è un commediante che recita per un pubblico troppo spaventato per ridere."
Voltaire


Technorati


MyBlogLog




Vuoi proporre un articolo?
articoli@shannon.it

Vuoi contattare lo staff?
staff@shannon.it

PARTECIPA ALLE DISCUSSIONI IN CORSO:

  • Le democrazie al banco di prova (2495)
    • Hannelore Ferrell: My brother recommended I may like this blog. He was totally right. This put up truly made my day. You cann’t consider simply how so much time I had spent for this information! Thank...
    • Beatriz Whitlock: Currently it seems like Expression Engine is the preferred blogging platform available right now. (from what I’ve read) Is that what you are using on your blog?Check out my weblog: 1-3...
    • Emilio Petherick: There’s certainly a lot to learn about this issue. I really like all the points you made.Also visit my site … houzz.com/pro/baskin dtom/tom-baskind/
    • Emily Fortin: It’s really a great and helpful piece of information. I’m happy that you shared this helpful info with us. Please keep us up to date like this.Thank you for sharing.Look into my blog...
    • Hubert Smart: Do you have any video of that? I’d want to find out more details.Here is my web site … site
  • Oilproject presenta sei nuovi eventi gratuiti su Internet (787)
    • Sadye Godoy: Y᧐u mazde some decent points there. I did а ѕearch on the issue ɑnd found most individuals will agree with үour blog.my homepage :: fanpage ad secrets
    • Jean Huggard: Hello, i thіnk that i saw yoᥙ visіted my web sіte thus i came to ?return the favor?.I am tryіng to find things to improve my website!I suppose its okk to use some of your ideas!!Loook at my...
    • Damian Stacy: Уou actually make it appear so easy with yoսr рresentation but I find this topic to be really one thin that I feeⅼ I would by no means understand.It seems too complicated and vedry huցe for...




CLAUDE SHANNON




Claude Shannon è uno dei più grandi teorici del secolo scorso. Gettò le basi per la progettazione dei circuiti digitali, scrisse una teoria dell'informazione ancora oggi ampiamente considerata, fondò la teoria matematica della crittografia e creò uno dei primi programmi scacchistici per computer.
Maggiori informazioni


Add to Technorati Favorites